#mycalvins: tra Justin, Beliebers e mutande tarocche.

Ho notato dal social di immagini Weheartit, che ultimamente uso spesso per ricerca di immagini, le foto della campagna primavera/estate di Calvin Klein, che vede come protagonista la star del pop Justin Bieber. Devo essere sincera: sono rimasta con la mascella spalancata per 5 buoni minuti. Avevamo il ricordo sfumato di un Justin che, truccato, sarebbe stato identico a Miley Cyrus, e adesso ci troviamo di fronte ad un ometto muscoloso e tatuato (mica male).#mycalvins, ck, justin bieber
Ho iniziato a guardarmi intorno per capire come fosse avvenuta la scelta del testimonial: dai vari tweet si deduce che sia stato Justin stesso ad utilizzare il tag #mycalvins su Instagram, e che Calvin Klein lo ‘abbia notato’ proprio per la sua condivisione (che io dico, uno come Justin Bieber ha bisogno di farsi pubblicità con i selfie in mutande?)
Sulla pagina Twitter Justin Bieber Italy (che penso sia gestita da una quindicenne, per via del copy a livelli basserrimi), ho passato la serata in compagnia di retweet piuttosto simpa.
calvin klein taroccate, abs, weheartit, girl, body
Sono partite varie critiche, come sempre quando si parla di moda/spettacolo; le voci più popolari narrano di un piccolo ‘ritocchino’ passato a Photoshop sul pacchero del cantante, altre sussurrano che le scelte dei testimonial si riducano sempre al peggio. Io penso invece che Calvin Klein stia creando un ottimo rumor intorno al brand, scegliendo un prodotto che tutta la plebe, a livello economico, può permettersi. E’ così che, inserendo nei motori di ricerca dei vari social network legati alle immagini (Pinterest, Tumblr, Instagram..), si possono trovare miriadi di scatti casalinghi, su corpi indubbiamente tonici, di nuovi clienti acquisiti contenti di mostrarsi ‘in mutande’.
La campagna ufficiale parte dal sito di Calvin Klein, che lancia un messaggio: tàggati in una foto usando l’hashtag #mycalvins e vinci la possibilità di comparire nella gallery ufficiale.
mycalvins

C’è poi chi sfrutta l’onda del momento per creare del viral intorno alla campagna, come il personaggio Louie The Fly, la mosca del moschicida Mortein (un po’ come il nostro Carletto dei Sofficini – insomma, chi diavolo lo conosce?) che sfoggia le Calvins di fianco al Justino.
mycalvins
Beh, non volevo esser da meno, così mi sono fatta anche io un selfie con le mie #mycalvins taroccate: le ho comprate dai cinesi ad 1 euro e si chiamano Ghlain Klain. Perdonatemi, è stato più forte di me. Il mio tag ufficiale (cercatemi su Instagram) è, per l’appunto, #myghlain.
calvin klein taroccate, abs, weheartit, girl, body
E voi? Aprite i vostri cassetti delle mutande e fateci sognare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>