Aperishopping sotto le stelle – Nina Tra Le Nuvole

Un evento frizzante, femminile e divertente. Nina Tra Le Nuvole non può che inondarci della sua serenità ed allegria con un evento ad hoc creato per il suo pubblico di amiche ed appassionate di moda.CartolinaFronteNina2
Leggi tutto

Siamo povere e ci possiamo permettere solo le miniature: PORSCHEDESIGN event

IMG_4099-1

Quando ho letto l’invito per l’evento Porsche Design mi sono sentita stupidamente una figa, perchè in qualche modo speravo che si trattasse di auto. Poi quando ho capito che Porsche Design stava per occhiali, ho detto: ”Beh, meglio così, si fosse trattato di guidarne una mi sarei schiantata 2 secondi dopo aver acceso il motore”.
Leggi tutto

press – wear me.

Come sempre ringrazio tutte le carissime bloggers che partecipano ai miei eventi e ne pubblicano la notizia. Con tante di loro si è anche instaurato un rapporto di amicizia e di condivisione di passioni fantastico! Questo è il fashion blogging :)

Qui troverete le pubblicazioni pre-evento di alcune di loro:

Amemipiacecosì
Schermata 2013-04-12 a 09.41.50

The Fashion Suburbs
Schermata 2013-04-11 a 15.45.32

The Fashion Scan
Schermata 2013-04-11 a 14.31.12

Superfunky in technicolor
Schermata 2013-04-11 a 14.29.17

Business we love
Schermata 2013-04-11 a 15.06.09

Come due Gocce d’Acqua
Schermata 2013-04-11 a 15.07.29

Masterpiece
Schermata 2013-04-11 a 15.10.07

Cheap is Chic
Schermata 2013-04-11 a 15.11.02

L’insolito in città
Schermata 2013-04-11 a 14.30.16

Spero di vedervi numerosi domenica alla Villa Marchesa per la caccia al tesoro più fashion del mondo!

Beth

Gallipoli: nuova capitale del divertimento italiano

Ormai sono da quasi un mese in ferie, come avrete dedotto dalla mia assenza su Silk and Scissors. Ora mi trovo in Puglia, in un paese non lontano da Gallipoli: arrivata qui per ammirare le bellezze del Salento e anche per assaporare la movida di questa nuova cittadina dei giovani.

Sì, è proprio come mi aspettavo (anzi, forse pure meglio): una serie di lidi fashionisti, musicali e allegri ricoprono il lungomare della costa salentina. Non sono i soliti bagni con ombrelloni, perchè, dalle 18 in poi, cambiano veste ed iniziano a ballare. Mani verso il cielo, piedi sulla sabbia finissima, mare alle spalle: questa sì che è una nuova concezione di pista da ballo. No agli abiti: si salta in costume (ecco, finalmente una buona occasione per sfoderare quel trikini dorato che era finito in fondo al cassetto), capelli al vento, occhiali da sole in testa. Forse non ai livelli di Ibiza per la scelta musicale, ma il divertimento è assicurato. Anche perchè la costa salentina è un’ottima piazza per conoscere ragazzi e fare boy-watch: fisici allucinanti a gogò! Gli stili si fondono.. Si va dal fighetto milanese al Raz Degan selvaggio, dalla pin-up formosa alla pazza tatuata. Musica commerciale ma anche house, elettronica. Basta scegliere il lido per i propri gusti. Qui di seguito quelli che ho provato, a Baia Verde. Per arrivare ai locali, parcheggiate sul lungo mare e proseguite a piedi. I lidi sono uno dopo l’altro (e avete così la possibilità di scegliere in base al primo impatto).

Zeus

L’estate 2012 Zeus è firmata da un’organizzazione torinese, la One Night Fashion, rinomata nella mia città per le serate dall’aperitivo al mattino. Ci sono stata di lunedì e mi sono letteralmente immersa nella movida tra cocktails, musica ballerina e sabbia dorata. Ho ballato come una matta con finale di ”stacchetto” in acqua. Non dimenticate il costume!

Zen

Ci sono stata due giorni fa. Prendo un coctkail assetata e mi dirigo verso la ‘pista’ (che altro non è che il bar sulla spiaggia) e mi arriva una gettata di acqua seguita da spumante in testa (colpa del 60 enne animatore armato di pistola ad acqua e dei bauscia con le bottiglie di champagne da finire). Sulla terrazza ci sono i tavoli da prenotare per far diventare ancora più magica la tua serata e spruzzare sui poveri accaldati di sotto! Un bordello di gente, ma che Gente!

Bikini

E’ forse il primo locale visibile di Baia Verde. Specchi ovunque, gusto raffinato. Forse meno popolato degli altri locali; dovrebbero sfruttare meglio le public relations perchè il posto ha una buona offerta!

Samsara

Il più rinomato dei ‘bagni’ di Baia Verde, tant’è che riesce a riempirsi (al contrario degli altri lidi, che chiudono con gli aperitivi) anche l’ultima settimana di agosto. La filiale di Napoli e delle tette finte. Se è il vostro genere.. Vi divertirete. Sinceramente non penso sia paragonabile, né come clientela, né come musica, allo Zen.

Lido Pazze

Molto più tranquillo e meno dispersivo, Lido Pazze è di fronte alla casa che abbiamo affittato. Collegato al suo hotel, è: musica di sottosfondo + arredamento all’avanguardia. Da andare anche nel dopocena per un softdrink con la lady. L’unico che ho testato che non si trova a Baia Verde, ma bensì a Torre San Giovanni, il paese dove ho affittato la villetta con gli amici.

In questo post vi ho parlato dei lidi, dove potete divertirvi senza l’obbligo della camicia, senza l’obbligo di spesa. Una serata easy fantastica per spaccarsi tra amici, ma anche per cuccare in totale libertà.

Nel prossimo farò qualche nome di ristorante testato + cittadine dei dintorni. Non ve lo perdete!

PS: sarò in vacanza fino al primo settembre, scusate la poca presenza ma mi sono totalmente rilassata! :)

Beth

Guida al divertimento calabrese (Cropani Marina, CZ)

Cropani Marina è uno di quei paesotti che qualche anno fa non esisteva neanche sulle cartine geografiche: case costruite su terreni di ”nessuno”, strade improvvisate nei letti dei fiumi prosciugati. Tutt’ora è così, ma si è aggiunta una clausola importante: la vita notturna. La sera a Cropani si mangia con poco e bene: pesce fresco, piatti tipici e caserecci.
Vi consiglio un locale che ho testato personalmente in questo mio soggiorno:

San Marco
Viale Venezia

Primi di pesce 8-9 euro
Secondi 9-12 euro

Il locale non è certo curato nell’aspetto, ma è sicuramente uno dei motivi per il quale i prezzi sono abbordabili per ogni tasca (nulla togliendo alla qualità dei prodotti). Ho assaporato tonnarelli fatta in casa al nero di seppia e conchigliacei che era perfetto, un fritto misto davvero abbondante e un buon vinello. In due abbiamo pagato, sorbetto compreso, 49 euro. Prezzo ottimo, considerando che ormai al nord con quella cifra ti devi accontentare di due pizze.

Da Tonino
Via Nazionale, 7

Nasce come pizzeria, diventa luogo di culto del buon pesce e dei dolci da pasticceria. Locale esteticamente piacevole, prezzi medio-alti, piatti ben curati. Fatevi pagare la cena dal vostro spasimante.

San Lorenzo
Contrada San Lorenzo

Specialità cucina calabrese, prezzi nella norma, locale carino. Andateci se non avete la fortuna di avere parentela del posto che vi ospiti per cena, in modo da toccare con palato ogni ben di Dio locale.

Cosa fare dopocena

Nel lungo mare cropanese prendono vita vari locali, gestiti da ragazzi, dove bere e ballare sulla spiaggia. Ogni sera hai l’occupazione, tra granita passeggera e danze con cocktails volanti. Dettaglio particolare: i prezzi. I cocktails partono dai 2,50 €, contro gli 8 € di media dei locali metropolitani. In generale, a Cropani il punto di riferimento è il piazzale, che si illumina con le luci dei bar, con la musica proveniente dalla spiaggia e con i mercatini aperti fino a tardi. Si fanno due chiacchiere e poi si inizia la tournée verso i soliti posti.

Mapapi Beach

Situato sul lungomare, come tutti gli altri, gode della bellezza naturale del mare calabrese in fronte al bancone. Spiaggia privata di giorno, apericena con dj-set, chupito dopo cena, perfetto per passarci la giornata fino al tramonto.

Rocco-co

Ex Miami, Il Rocco-co è aperto fino a tardi. Cocktails a 3 euro, musica da ballare. Da passare prima di andare a ballare al Mohay.

Mohay Beach

E’ l’ultimo locale a riempirsi (intorno alle 2 del mattino). Il Mohay è un locale nato da idee di riciclaggio; ne sono un esempio le lampade di bambù, gli ombrelloni dipinti a mano, le luci giocate da tessuti cuciti su triangoli di ferro. Ogni angolo, soffuso e celato, è buono per ‘imboscarsi’ con il fidanzato estivo di turno, mentre la pista si riempe di amici allegri. Serate a tema, musica commerciale, per far tardi prima del panino con salsiccia delle 5. Dimenticavo: di giorno è spiaggia privata, con possibilità di mangiare coi piedi nell’acqua.

Penso che questa sia la prima guida al mondo su Cropani :)
Se passate di qui, citofonate: io sono qui ancora per dieci giorni. Vi lancio dal terrazzo due frittelle di zucca!

Beth