A R M C A N D Y P A R T Y

Queste gallery contengono 36 foto.

Arm candy party: tutte le parole di questa festa fanno pensare a qualcosa che luccica, ad accessori come caramelle, usati in abbondanza. Quando penso al tag #armcandy, o #armparty come preferite chiamarlo, la mia mente spazia tra foto di Instagram … Leggi tutto 

It’s raining, Beth!

Se piovessero Beth, il mondo non so se sarebbe migliore o peggiore. Forse sarebbe solo ridicolo. Litigherebbero tra di loro anche se hanno lo stesso pensiero, disegnerebbero sui muri di tutte le città, svuoterebbero barattoli di Nutella, farebbero 1500 lavori creativi diversi una dall’altra, ma non avrebbero il senno del poi.

Oggi per fortuna pioveva solo pioggia, ed è così che è andata: Marta mi ha fatto le foto e un po’ mi ha presa pure in giro. Adesso siamo in ufficio a sperare nella prossima estate.

Felpa/sweashirt: Marella

Boots: Via Maestra

Leggins: Benetton

Gilet/Little jacket: TFR Zara

Orologio/swatch: Mykonos Design

Photos: Marta Lo Bracco

Borsa/Bag: Zara

Beth

Impara l’arte (dell’autoscatto) e mettila da parte

Sì, perchè d’altronde se non hai un fotografo in casa ti devi arrangiare. Sono fan dell’autoscatto a 10 secondi.
In queste immagini voglio farvi vedere i miei ultimi acquisti: spendendo circa 60 euro sono tornata a casa con un bel bottino!
Qui vedete una camicia senza maniche in pizzo di Stradivarious (c.ca 20 euro), shorts in jeans customizzati da me (vedete il tutorial qui), borsa in piume e scarpette trovate l’anno scorso in Toscana (vedete le foto qui)

Amo questa t-shirt! Dice tutto di me e mi definisce: ”DANCE UNTIL DAWN” :) La trovate da H&M a 12.95 euro.

Fate un salto da H&M: acquistando i capi della collezione FASHION AGAINST AIDS devolvete una parte alla ricerca contro la malattia. Questa tee ne è un esempio!

Amo riempirmi di bigiotteria. Primo perchè ne compri quanto vuoi senza svuotarti le tasche, secondo perchè mixando vintage e nuovo crei un effetto molto personale. Collana e anelli lisci H&M, cintura e bracciale con perle vintage, bracciale dorato proveniente da un mercatino, anello viola Top Shop.

E maschera veneziana, off course.

Borsa con borchie, Zara. Collana con frange Stradivarious.

Che ne dite?

Beth

Studded pants! Tutorial

Chi di voi non ha mai avuto la tentazione di tagliare un paio di vecchi jeans per trasformarli in hot pants per l’estate?
Io ne avrò tagliati almeno 5 paia, almeno 3 dei quali troppo corti (forbice facile, come mia nonna d’altronde).
Seguite il tutorial e non sbaglierete!

Munitevi di forbici da sarto (se non ce le avete quelle grandi dell’Ikea andranno benissimo), borchie con viti (le trovate dal calzolaio) e ovviamente un paio di jeans che non usate più.

Con una matita bianca segnate l’altezza alla quale volete tagliarli, dopo averli provati ecalcolando magari qualche centimetro in più per un eventuale risvolto, o perchè comunque sia il jeans si sfrangia (e a noi piace così)

Ora che il pantaloncino è pronto, bucate la tasca esterna con la punta della forbice, per far entrare ed avvitare le borchie, così l’interno della borchia toccherà essa e non la vostra gamba, salvandovi sia la pelle che gli eventuali collant.

Perfetto da abbinare con un paio di biker boots o anche di sera, con un collant un po’ rock e un tacco aggressivo. ROARR!

Beth

Borchiare un chiodo in poche mosse

Ci sono alcuni capi del guardaroba che è indispensabile avere, o meglio, che non andranno mai buttati. La bellezza di 6 anni fa ho acquistato, nonostante la moda non lo imponesse, un chiodo in eco-pelle in una catena low-cost di Praga.
Sapete che io sono della filosofia “non buttare via niente”, un po’ come dice mio nonno Gianni, e quindi ora che ho 24 anni suonati e le passerelle parlano chiaro, ho deciso di customizzarlo un po’. Borchie a gogò!

Il problema di tanti è: dove comprare le borchie?
1) dal calzolaio
2) in merceria, ma generalmente hanno quelle adesive, da attaccare con il ferro da stiro, che costano più o meno 30 euro a striscia.
3) su ebay! Molto più conveniente e facile da trovare. Io con circa 16 euro ho acquistato 80 borchie, che ho utilizzato interamente per coprire parte del giacchino.
4) se a casa avete una di quelle cinture borchiate comprate a 10 euro dalla bancarella…Ecco, potete smontarla per riciclare le borchie, che a parità di prezzo vi costeranno meno.

La seconda domanda è: quali borchie è meglio comprare? Per customizzare i revers della mia giacca ho usato quelle a piramide con le graffette. Se la pelle è morbida, basta premere la borchia contro il tessuto per bucarlo, chiudendole poi dalla parte opposta.
Se volete invece applicarle ad un abito o qualcosa di molto leggero, vi consiglio di acquistare quelle in merceria, che si applicano adesivamente con il ferro da stiro. Dal calzolaio probabilmente troverete quelle da applicare con apposito martello o quelle grandi con un chiodo unico nella parte sotto. Costano circa 30 cent l’una.

Nessuno vi vieta di mixare vari tipi di borchie, con forme diverse. Da evitare quelle a forma di cuore o di stella, per non cadere in un look troppo cheap e infantile. Per meglio apparire e più punk farsi sentire, compratevi quelle a punta, da mettere solo sulle spalle, ma non vi lamentate se in discoteca i ragazzi vi stanno alla larga per non essere punti!

Decidete se applicarle ‘all over’ o solo in alcuni punti. Più la giacca è ricoperta, più sembrerà un capo costoso uscito dalla collezione di Burberry.


Ed ecco qui il mio nuovo chiodo. Non ho preso misure né tantomeno ho segnato i buchi prima di farli. Ho messo le borchie sul revers e sulle spalle, per un totale di 80 borchie. Chiodo pagato 25 euro, accessori pagati 16 euro: un affare!



 

Tonight we are the lions

Chi mi conosce sa che non sono fotogenica, per cui non aspettatevi da me outfit post al completo (a meno che per miracolo non inizi a sorridere senza espressione da pirla di fronte ad un flash). Qui però ci sono un po’ di details utili per serate spumeggianti, vedi notti-da-leoni/amiche-in-discoteca. Io amo le borchie, le frange, i teschi e le piume. In questo rientra la mia anima punk (non a caso a 16 anni avevo cresta e piercings di vario tipo). Ora utilizzo questo tocco rock per serate glam e ogni tanto mi ricordo di vestirmi da ‘donna’ e tolgo qualche elemento metal per far spazio a rose di ceramica e gonne lunghe. Ma stasera è così.
Heavy girl.

skulls, borchie, frange, pelle, tacco

e una felpa college per sdrammatizzare

E adesso…Let’s go to dance! Cheers!

Beth