Apertura primo Swap Store in Piemonte!

swap opening

da sx a dx: Ilian Rachov, ex designer di Versace, Anna Diana, titolare dello Swap Store, la giornalista e presentatrice Barbara Castellani, il parrucchiere Michele che ha pettinato le modelle, io e una cantante d’opera.

Anna è un personaggio. Una di quelle donne da studiare. Dopo due minuti che ci siamo conosciute, al primo Swap Party che avevo organizzato, già avevo capito che mi sarebbe piaciuta.
La cosa è stata reciproca; da quel giorno non ha mai smesso di stressarmi con le sue idee! Però pensate, è proprio da quell’evento che ad Anna è venuta un’idea geniale: aprire il primo swap store del Piemonte.

Leggi tutto

3rd SWAP PARTY!!


Ragazze, ci siamo: l’appuntamento immancabile, terzo Swap Party organizzato da Silk and Scissors, torna più glorioso che mai. Per accogliere tutte le vostre richieste (siete davvero tante!) questa volta abbiamo cercato un locale più grande e più bello, che potesse regalarvi uno swap party perfetto!

2nd swap by SilkandScissors

Appuntamento per Giovedi 6 dicembre, al Top Club Villablanca (ex Banus: si trova in Corso Moncalieri 143)
per lo swap party più grande di Torino! Avrete quindi APERICENA INCLUSO + DRINK + SWAP: costo 15 €

>dalle 18.30 alle 19.30 circa<

portate i vostri abiti/accessori (MASSIMO 5 A PERSONA)
Noi per ogni capo che portate vi daremo un buono con il quale potrete ”comprare” altri pezzi portati dalle altre swappers!
NB: ciò che porterete dev’essere in ottimo stato, pulito e stirato.
NON potete portare: intimo, costumi, bigiotteria/gioielleria, ”cineseria”.
Potete portare: accessori (scarpe, borse, cinture, sciarpe, guanti, cappelli..) e vestiti di ogni tipo.
Mentre noi lavoriamo per voi, vi godrete l’apericena firmato Top Club!
>Dalle 19.30 in poi<
Si dà inizio allo swap! Prendete quello che potete, avrete a disposizione tantissimi abiti tra cui scegliere!
Per vedere il nostro ultimo swap cliccate qui

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro il 5 dicembre
via mail: silkandscissors@hotmail.it
o via cell: 338 6587228 (Beth)

link all’evento FB qui
PRENOTATE IL VOSTRO POSTO PER LO SWAP PARTY PIU’ GRANDE DELLA CITTA’!

Come vestirsi fighe senza spendere una lira

L’altro giorno una mia amica mi ha chiesto: di solito dove compri le scarpe? La mia risposta è arrivata in ritardo, perchè sinceramente non mi ricordo quand’è stata l’ultima volta che ho speso dei soldi per comprarmi da vestire.

In quel momento, mentre lei mi parlava, indossavo una saloppette di mia mamma, di quelle originali degli anni ’90, a cui ho tagliato le gambe a shorts (erano davvero troppo larghe, da rapper yo yo), il montone di mia nonna (quello famoso di cui vi parlo QUI, che ho salvato per un pelo prima che finisse nel cesto della caritas), dei boots di Zara dello scorso anno (ecco, sì quelli li avevo comprati) e altra roba raccattata dal fondo dei cassetti.

Cioè, non è che sembravo una barbona, sia chiaro, ma effettivamente avevo speso davvero pochi euri per quel look.

Oggi per esempio mi sto scaldando tra il cashmere di un maglione regalatomi dal maglificio per il quale facevo da designer.
Ieri, tra la mia collezione di capispalla cammello, è risorta un’altra giacchina di famiglia dello stesso colore, che ho abbinato al paio di pantaloni da uomo che ho personalmente cucito per la mia tesi allo IED, t-shirt di mia sorella e giacchino militare di mia mamma.

Voi starete pensando: beh, facile scambiarsi gli abiti quando hai una famiglia numerosa. In effetti nella mia ‘tribù’ vige la regola del non buttare che è meglio; è così che tanti pezzi vintage del mio armadio sono frutto di questa logica familiare, che comprende anche gli amici degli amici.

Vi elencherò i miei rimedi per spendere poco (o niente) ma vestirsi comunque fiche.

1. VAI A TROVARE LA ZIA
E la borsa anni ’40 portale via. Tra un sorso di thé e l’altro, a lei farà piacere darti quel pezzo di boutique che lei non usa più, ‘perchè tanto dove devo andare, mica mi vesto bene per far la spesa’
In cambio puoi sempre portarla al centro commerciale a comprare du’ pagnotte. Sarà contentissima.

2. CHIEDI ALL’AMICA
se le interessa portarsi a casa quegli stivali che non usi mai perchè non sono il tuo genere: la prossima volta farà lo stesso con te.

3. PARTECIPA AGLI SWAP PARTY
Ossia un baratto come una volta: tu mi dai un abito che mi piace, io ti dò una borsa che piace a te. E così via.
Vedi un esempio di swap QUI

4. COMPRA DALLE BLOGGERS
Tante fashioniste hanno l’armadio così in fase di esplosione che si vedono costrette a venderne qualche pezzo.
Generalmente trovate la dicitura ”shop in my closet”, che letteralmente significa compra dal mio armadio.
Troverete dei capi quasi nuovi, firmati e a buon prezzo. Io ho appena comprato un abito favoloso di Aqua dall’armadio della blogger Miriam Stella!
QUI trovate invece lo shop usato della blogger Nicoletta Reggio (Scent of Obsession)
QUI invece un blog interamente dedicato allo ‘sport’ del comprare dall’armadio degli altri

5. COMPRA IL VINTAGE ECONOMICO
Ci sono tanti negozi che fanno del vintage puro collezionismo: ecco, prendeteli e metteteli da parte.
Direzionatevi invece su quelli che vendono vintage come ‘seconda mano’, a prezzi davvero ridicoli.
Un esempio pratico: la pagina FB di Dabivintage

Borsa Jil Sander 30 €

6. VAI AL MERCATO. MA NON QUELLO DELLA FRUTTA.
A Torino è famoso quello di Moncalieri, quello di Crocetta, ma anche quello di via Madama Cristina,e anche quello di Corso Palestro. Perchè? Perchè si trovano scarpe e borse a pochissimi euri (la mia amica ogni mese compra un paio di tacchi a 20 € a Crocetta), abiti vintage a disperati euri (mia sorella si è presa qualche maglia a 3 € al pezzo in via Madama), ma anche abiti nuovi firmatissimi a metà prezzo (io ho trovato dei capi di Twin-Set, che adoro, a moderatissimi euri, in Corso Palestro: ci sono i negozi che svendono le vecchie collezioni, ecco perchè).
Famosissimo da noi anche il Gran Balon (mi vergogno a dire che ancora non ci sono andata perchè ho paura di perdermi) a Porta Palazzo, apre i battenti la seconda domenica del mese. Ecco, lì trovi davvero di tutto.

Lo so che non è da tutti ‘spulciare’ in mezzo a 300 kg di maglie in disordine.. Ma almeno 2 volte l’anno, armiamoci di coraggio e andiamo.

Per chi può, il mercato di Forte dei Marmi è il top in Italia: firme e cashmere a prezzi stracciati. Io pensate che ho trovato un paio di Miu Miu (modello davvero TOP di gamma) a 35 €. Ciao.

7. COMPRA DA CHI STA PER CHIUDERE
Lo so che è un po’ triste come logica di aspettare la crisi di un negozio per buttarvici a capofitto, ma è quello che ogni tanto faccio. Ad Aosta, per esempio, uno dei più grandi outlet (pardon, forse l’unico) sta svendendo alla grande maglieria di ottima qualità e giubbotti che passano dai 600 € ai 40. E’ vicino all’autostrada: vi conviene fare un salto proprio in questi giorni, prima che finisca tutto. Alcuni marchi che troverete: Cerruti 1881, Fila, Ben Sherman, Conte of Florence, Guy Laroche, Henry Lloyd, Woolrich, Custo Barcelona, Gola, Avirex, Bray Steve Alan, Russel Atletic, Astrolabio, Amerigo Vespucci, Slam…

Inutile consigliarvi anche di andare nelle catene (H&M, Piazza Italia, Zara etc) perchè già lo sapete, idem con patate conoscete meglio di me Ebay e i suoi poteri.

Fatemi sapere se grazie a queste pillole di saggezza il vostro conto il banca subirà un cambiamento (in positivo).

Buon NON-shopping!

Beth

2nd swap: le foto dell’evento

Ragazze, Grazie di Cuore!
Lo swap party di domenica 4 novembre è andato alla grande.
Ci siamo divertite, abbiamo barattato pezzi del nostro guardaroba con tante nuove amiche, abbiamo assaggiato gli strepitosi dolcetti di Always me contornate dall’allestimento di Antonella Carluccio, architetto di Torino.
Lip Woolite ha regalato ad ogni partecipante un mini detersivo e ognuna di noi ha potuto appendere gli abiti sulle loro simpatiche grucce personalizzate!

Se non ci fossero state loro non sarebbe andata così bene:

Antonella Carluccio
Architetto

Ha modificato in mezza giornata l’interior della sala dove si è svolto lo swap, rendendolo pratico per lo scambio e a tema green: scatole riciclate e lampadine riutilizzate. Erano fatti da lei anche quei fantastici sacchetti/lampada, intagliati a mano: che pazienza!

Francesca Antonielli
Cake designer

Il suo sito, Always me, raccoglie le sue dolcissime ricette. La merenda dello swap era firmata da lei, con biscottini gioiello e divertenti personalizzazioni.

Anna Diana
Proprietaria gioielleria Lady D
(dove si è svolta la festa)
Tutte le partecipanti hanno ricevuto un buono omaggio per un trucco da lei! Ricordatevi di sfruttarlo! :)

E ovviamente grazie anche alle bloggers che hanno partecipato:

Alessandra di Rosaspina Vintage
Cécile de L’armadio del Delitto
Alessandra di Miss Pandamonium
Giulia di One More Addiction in My World (parla dello Swap qui)
Eleonora di Chimicamente Fashion (parla dello Swap qui)
Chiara di  The Fashion Suburbs

Abbiamo tante idee per le prossime feste al femminile.. A presto qualche news!
Per rimanere aggiornate sulle nostre feste cliccate ‘mi piace’ sulla nostra fan page di FB, quella di Silk and Scissors e quella dedicata agli eventi: A Fashion Night Events

Foto: Gaia Frola
Foto stile polaroid: Chiara Girivetto

Beth

All you need is clothes – 2nd SWAP PARTY!

Dopo il primo appuntamento andato meglio delle aspettative, A Fashion Night Events ritorna con il secondo Swap party della stagione:

ALL YOU NEED IS CLOTHES!


Lascia a casa i pensieri, il fidanzato e il cane, infilati le prime cose che trovi e il resto, quello che non usi, mettilo in un borsone: incontrerai tante nuove amiche disposte a scambiarsi chiacchiere e vestiti con te!

Le regole sono semplici:

Massimo 10 pezzi a persona (comprendenti abbigliamento e qualsiasi tipo di accessorio) in buono stato, puliti e stirati.

Quota di partecipazione: 10 €

Dove si terrà? Al centro del quadrilatero torinese, in piazza Emanuele Filiberto, all’interno della gioielleria di Anna Diana, personaggio eccentrico e amante dei gatti, non solo gioielliera ma anche truccatrice per Sky.
Il locale subirà un momentaneo restyling dall’architetta torinese Antonella Carluccio.

Ingresso dalle 17. Apericena offerto!

Se desideri ricevere ulteriori notizie commenta questo post o scrivici a: silkandscissors@hotmail.it

FB Link: clicca qui

After the first amazing Swap Party, we decided to organize a second one!
A Fashion Night Events is proud to announce you that, the 4th November, right in the center of Turin, it will started the second appointment dedicated to the SWAP:
ALL YOU NEED TO PARTICIPATE IS.. CLOTHES!

Don’t worry about anything, don’t bring boyfriend, dog and problems, just fill a huge bag of clothes and accessories you’ll never use!
Surely you will find many people who want to swap gossips and clothes :)
Obviously all the items you want to swap must be clean, ironed and in good conditions.
(Max 10 pcs per person)

Participation fee: 10 €

Where? Piazza Emanuele Filiberto n. 10, to the Anna Diana’s Jewelry
at 5 pm

Happy hour for free

If you need others info, please write at: silkandscissors@hotmail.it

”Ma non sei italiana, vero?”

Ormai sono abituata. Se al come mi chiamo rispondo in sincerità, Elisabeth, mi arrivano una serie di richieste tipo: ”Ma perchè? Sei francese o inglese? Di dove sei? Come si scrive?”
e puntualmente NESSUNO si ricorda di scriverlo nel modo giusto.
Divento spesso Elisabetta, Elisa, Elizabet.
Faccio un appello: segnatevelo in fronte, Elisabeth si scrive con la esse e con l’h in fondo,
ma non per questo dovete aspirarla alitandomi in faccia.

Come se non bastasse, anche la mia faccia desta curiosità.
”Ma hai gli occhi a mandorla, sarai mica orientale?” ”Non sei italiana, vero?” ”Tuo padre è cinese?”.

Chiariamo anche questo: non  è che perchè ho un nonno pugliese, uno siculo, una nonna veneta e una valdostana che sono STRANIERA. Sono una meticcia, diciamo. Ma pur sempre italiana.
Anche se, devo dire la verità, questo tocco orientale non mi dispiace affatto.

Un ringraziamento speciale a Quinto Ego per l’orecchino a teschio, che io ho interpretato anche come pendente!

Cappotto: Max Mara week-end

Giacchina: Maggie

Vestito: Lola

Stringate: Zara

Foto: Marta Lo Bracco

Orecchino: Quinto Ego

Faccia da scema: Beth

Curiosità: sia il vestito che il giacchino li ho ricavati dallo SWAP PARTY che abbiamo organizzato una settimana fa! E’ stato un ottimo modo per rifarsi il guardaroba senza spendere una lira!
A breve ne faremo un’altro!

english version:
Sometimes people call me Elisa, sometimes they call me Elisabetta. I’m Elisabeth but none can remember my name. Sometimes  people ask me if I’m italian or not, because my eyes looks a bit like those of an Asian girl.
In these pics you have to tell me if it’s true I look like a China girl..
I was wearing:

Coat: Max Mara week-end
Little jacket : Maggie
Dress: Lola
Boots: Zara
Pics: Marta Lo Bracco
Earring: Quinto Ego

p.s: both little jacket and dress are the fruit of our swap party! We swapped a lot of items without spending :)