Le ricette dell’estate? Le svela Pasta & Company!

Mani-prodotti-620x521

Prendete me, un blogger a vostra scelta e uno dei pilastri della tradizione culinaria italiana, la pasta: aggiungete un pizzico di fantasia, mescolate il tutto et voilà…. ecco le ricette dell’estate!
Chi mi segue sui social avrà già capito di cosa sto parlando e saprà che non sto parlando di semplice pastasciutta, ma del rinomato pastificio artigianale “Pasta & Company“, una realtà artigianale specializzata in pasta fresca con e senza uova e nella produzione giornaliera di ravioli, agnolotti, gnocchi, tagliatelle, plin e ricette della tradizione italiana. Questa pasta fresca viene prodotta con farine nazionali, semola di grano duro, farina di kamut, grano saraceno e altri ingredienti che arricchiscono il valore nutritivo dei suoi prodotti e… il gusto!

Uno dei punti di forza di Pasta & Company? Sicuramente l’agnolotto Gran Torino, un prodotto genuino e buonissimo dedicato fin dal nome alla città dove è nato.

Ma come valorizzare al meglio questo prodotto di qualità? Con un sacco di ricette sfiziose e variegate, proposte nientepopodimeno che da alcuni blogger molto conosciuti e apprezzati! Abbiamo infatti realizzato una serie di video, uno più goloso dell’altro, in cui personaggi della rete ci raccontano il loro rapporto con la pasta e ci propongono dei modi innovativi per cucinarla.

IMG_3409

CLICCATE QUI OPPURE SULLA FOTO PER SCOPRIRE SUBITO UNA DELLE NOSTRE RICETTE! 

Come anche i nostri blogger hanno potuto notare, il pastificio Pasta & Company è capace di garantire freschezza e qualità dei prodotti grazie ad una cura costante nella ricerca e scelta delle materie prime e nella gestione e valutazione del prodotto fresco. La gamma di pasta ripiena è incredibile: fino a 80 tipologie diverse. Immaginate il mio divertimento nel provarle quasi tutte! Anzi, spero di farvi vedere presto anche i retroscena divertenti, tra assaggi nascosti e gaffe con gli ospiti; nel frattempo, non dimenticate d seguire tutte le puntate di Pasta&Company sul canale fb, ogni martedì e venerdì alle 12.30.  E buon appetito!

Una scimmia vestita fashion

Avete letto il post Un mondo di fragole?

Parlavo di quant’è bello comportarsi da bambini, per non dire da idioti.
Location: un qualsiasi parco giochi. Attrezzo preferito: l’angolo dell’arrampicata.

Titolo del video: agilité, un po’ come presa in giro (sono rigida come un tronco) e un po’ come agility dog, come percorso a 4 zampe.

Insomma, fatevela ‘na risata.

Cliccate qui per vederlo

P.S.: vi prego di non fare caso alle mie gambe pallidose e gonfie: giuro che mi rimetto in forma prima del mare.

To be continued…

Beth

 

E Jean Louis David sia

A malincuore non ho potuto partecipare all’ultimo evento firmato JLD perchè sono tutt’ora fuori Italia, ma per fortuna la nostra fotografa Marta è andata al mio posto. Era la prima volta che partecipava ad un evento modaiolo ed era così tenera nella sua ‘ansia da prestazione’. Video, post e foto (tutto firmato da lei) parlano chiaro. Vi lascio nelle sue mani.

Video: Ansia da prestazione

Notte in bianco, un po’ per via dell’ansia, un po’ perché ero in preda ad una crisi creativa e per sfogarla ho deciso di montare il video soprastante che spiega bene il  fattore “notte insonne prima che succeda una cosa importante”.

E dunque, mai stata a Milano, parto PRESTO per paura di perdermi.

Treno, un sonno che non vi dico, ma ancora non riesco a dormire.

Arrivata a destinazione, le mie amate Jeffrey Campbell così comode e prive di sarcasmo decidono di abbandonarmi, nel senso che, proprio davanti al punto d’incontro, barcollo pericolosamente, perdendo il tanto faticosamente guadagnato e proverbiale EQUILIBRIO.

Manco la terra mi fosse mancata davvero sotto i piedi.

Calo di pressione, conseguente adrenalina, mi siedo, pregando che a quel punto, avendomi vista tutti, non mi cagasse in testa un fottuto piccione.

Perché sarebbe stato il colmo, dato che, sempre grazie alla mia ansia incurabile, a coronare la mia entrata in scena, si è presentato a braccetto con il mio già enorme naso, un brufolo piazzato ad hoc proprio sulla punta del suddetto.

Insomma, ero un disastro su tutta la linea.

Fatto sta che mi siedo, appollaiata sulle chilometriche e bastardissime Lita.

Mi si avvicina, quasi come un dono del cielo un ragazzo sulla sedia a rotelle che, già notai, bazzicava ridacchiando attorno al salone Jean Louis David.

Mi si avvicina, mi offre una sigaretta, come se già avesse capito tutto di me. Sospira e aspetta che io parli, e infatti parlo.

“pensa che tra pochissimo dovrò andare lì, e mi ci sono pure ficcata da sola in questo guaio”

Si presenta come Lo Zio Al, mi augura in bocca al lupo e se ne va.

A quel punto il coraggio mi è tornato e vado a presentarmi, da qui in poi le foto sono esplicative più di mille parole. Ho passato un pomeriggio splendido che è riuscito a farmi dimenticare il pranzo saltato e i morsi della fame, talmente è stato impegnativo.”

 

Marta vi ha voluto lasciare un po’ di mistero: per scoprire tutti i nuovi trend su taglio e colore date un’occhiata sul sito di Jean Louis David!

Ecco il gruppo di blogger al completo alla JLD blogger experience! (Ehm, Marta ha fatto la timidona e in foto non c’è)

Conosco una buona parte di loro e mi è spiaciuto non essere lì!

Alla prossima staff JLD!